Ambiente

Nel parlare di ambiente, la prima cosa che va riconosciuta è che la crisi climatica è la questione prima e fondamentale dei nostri tempi, ma non potrà essere risolta finché non la tratteremo come tale. Eppure il negazionismo e gli interessi economici continuano a trascinare l’umanità verso il baratro della catastrofe. È uno scenario drammatico, quello che ci si presenta: il continuo innalzamento delle emissioni di gas serra, la devastazione degli ecosistemi naturali che causa la perdita di biodiversità, la mancanza di una visione sistemica in grado di indirizzarci verso fonti di energia rinnovabili e sostenibili sono la più grande minaccia per la tutela dell’ambiente. A questo va aggiunta una classe politica non all’altezza, e spesso collusa con i grandi potentati petroliferi e carboniferi, le cui promesse sono poco più che trovate elettorali propagandistiche: gli stessi accordi per il clima risultano perlopiù un insieme confuso di buone intenzioni più che una vera strategia energetica e climatica. Ma il terzo millennio ci ha regalato anche l’insorgere di un poderoso movimento per la giustizia climatica, che dalle esperienze locali e internazionali sembra aver trovato nella giovane Greta Thunberg la sua rappresentante di spicco. L’attivismo per l’ambiente e l’operato di gruppi, collettivi, associazioni fra i quali si annoverano Fridays for Future, Extinction Rebellion, Greenpeace dimostrano che la questione ambientale è viva e al cuore della sensibilità pubblica, sebbene ancora lontana dal centro delle agende politiche. La sezione del sito dedicata all’ambiente si propone quindi di raccontare le responsabilità del modello estrattivista e le opportunità di un cambiamento fondato sulla cooperazione, sulla sostenibilità e sulla sensibilità ambientale come unica opzione percorribile per la salvaguardia del pianeta e della stessa civiltà umana.

Capitalismo contro Clima: chi sono i veri responsabili della crisi climatica?

Capitalismo contro Clima: chi sono i veri responsabili della crisi climatica?

0
La Terra brucia e l'umanità ha, per ora, solo due possibilità: salvarla o accettare una futura estinzione. Quindi o sradichiamo il capitalismo...
Crisi Ecologica e la menzogna del Capitalismo Verde

La Crisi Ecologica e la menzogna del Capitalismo Verde

1
La gravità della crisi climatica, elemento centrale della crisi ecologica globale, è molto allarmante: secondo gli studi svolti nel 2011 dal IPCC,...
”Monnezza” e morte: le vie infinite dei rifiuti tramite l’ecomafia

”Monnezza” e morte: le vie infinite dei rifiuti tramite l’ecomafia

2
All'inizio del 1992 Nunzio Perrella, fratello del boss Mario Perrella, decise di diventare collaboratore di giustizia. Di fronte ai magistrati di Napoli, interrogato sui...
ENI insegna il cambiamento climatico a scuola

ENI insegna il cambiamento climatico a scuola: una follia da fermare subito

2
Immaginate un ciclo di incontri formativi per consolidare la preparazione del personale scolastico sul cambiamento climatico, sul ciclo dei rifiuti, sulla bonifica...
Africa e Basilicata: l’Imperialismo, il Petrolio e la Morte

Africa e Basilicata: l’Imperialismo, il Petrolio e la Morte

0
Oggi come ieri, un fattore rilevante nella contesa fra le potenze imperialiste è costituito dal controllo delle materie prime e delle fonti di energia...

Cambiamenti climatici, ecco i rischi per l’Italia

0
Da un recente studio dell'Enea è emerso che l'Italia è tra i paesi più in pericolo a causa dei cambiamenti climatici: meridione e aree costiere le zone a rischio maggiore.
Rifiuti tossici e processo Chernobyl: Biocidio e Somma Ingiustizia

Rifiuti tossici e processo Chernobyl: Biocidio e Somma Ingiustizia

4
La regione Campania come Chernobyl.  Il business immondo dello smaltimento illecito di rifiuti tossici investe tutte le province campane e anche parte della regione...
Norilsk: vita tra ghiaccio e inquinamento nella città infernale della Russia

Norilsk: vita tra ghiaccio e inquinamento nella città infernale della Russia

2
Situata nel nord della Siberia, oltre i circolo polare artico, Norilsk vanta il record (in negativo) dell'impianto industriale più inquinante al mondo....

Inquinamento, la Pianura Padana l’area più colpita

0
Dall'ultimo rapporto dell'Aea è emerso che la Pianura Padana è l'area più inquinata a livello europeo. Ecco i principali fattori che contribuiscono al triste fenomeno.
Gli insulti a Greta Thunberg non sono gravi, ignorare il suo messaggio sì

Gli insulti a Greta Thunberg non sono gravi, ignorare il suo messaggio sì

0
Riuscire a mobilitare oltre un milione e mezzo di persone non è, come si suol dire, roba di tutti i giorni. Ancor...