Creare un logo

Quando si dà vita a una nuova azienda, quando si persegue un progetto che ci appassiona o si testa un concept, forse creare un logo è l’ultimo dei nostri pensieri. E ha senso, se consideriamo tutte le cose a cui dobbiamo pensare, tra cui il nome da dare alla nostra azienda, come funzionerà, quando troveremo il tempo per farlo, e così via.

A mano a mano che vi avvicinate alla data del lancio, prima o poi vi renderete conto che creare un logo è di fondamentale importanza, soprattutto se state progettando un sito web o disegnando dei biglietti da visita. Eppure, verrebbe da pensare: posso rimandare ulteriormente? Ma quanto sarà importante creare un logo?

Il punto è questo: avere un riferimento visivo contribuisce a dar vita alla vostra idea e a comunicare cose che le parole, molto semplicemente, non riescono a dire. E anche se la vostra priorità più grande è fornire un prodotto o un servizio fantastico, cercate di pensare al logo in questo modo: un sistema di supporto che vi aiuta a ottenere visibilità e fiducia.

Ancora non siete convinti? Ecco perché avere un logo è importantissimo per la vostra azienda, anche quando avete appena cominciato.

Un logo dà identità alla vostra azienda

Il famoso designer Paul Rand una volta ha scritto: “Un logo non vende in modo diretto; un logo identifica”. Ripetiamo: l’obiettivo principale di un logo è dare un’identità al vostro business (o alla vostra organizzazione, al vostro gruppo, al vostro team, etc.).

Pensate al modo in cui la maggior parte delle persone interagirà con la vostra compagnia per la prima volta. Che sia attraverso il vostro sito web, un canale social media, un biglietto da visita o uno stand a una fiera, fare una buona prima impressione è di fondamentale importanza – ed è difficile riuscirci soltanto con le parole.

Dotare la vostra compagnia di un marchio che si addice tanto agli spazi grandi quanto a quelli piccoli serve a rafforzare il nome della vostra azienda (e il brand in generale), oltre a fornire un elemento visivo a cui il vostro target audience può facilmente far riferimento. È un modo per dire: “Ehi, ciao,” ma senza essere insistenti.

Ovviamente non voglio dire che il logo debba identificare in modo esplicito quello che fate o vendete – per esempio, se siete una società finanziaria, non dovete per forza di cose mettere il simbolo del dollaro sul vostro logo. Ma il vostro logo può comunicare gli attributi (e la personalità!) del vostro marchio attraverso i colori, i font, i simboli, le forme e gli slogan. E deve farlo con semplicità, in modo diretto, e deve potersi adattare tra i vari medium.

Rende il vostro marchio più memorabile

Quante volte vi dimenticate il nome di qualcosa, ma potete descriverne l’aspetto senza problemi? In un mondo dove ormai le persone interagiscono ogni giorno con centinaia di marchi diversi, avete un millisecondo per catturare l’attenzione di qualcuno e farvi notare.

Un logo peculiare farà sì che il vostro marchio (e così anche il vostro business) sia più facile da ricordare, e questo perché gli umani riescono a identificare con estrema facilità le immagini e utilizzare per ricavarne storie e significati.

Secondo Optimal Targeting, il nostro cervello elabora le immagini 60.000 volte più velocemente di quanto non faccia con i testi; e le persone ricordano l’80% delle immagini che vedono (rispetto al 20% dei testi e al 10% dei suoni). Date un’occhiata ai risultati di questo esperimento per capire di cosa stiamo parlando: a 156 persone venne chiesto di disegnare dieci loghi iconici a memoria, tra cui quello di Ikea e quello di Burger King. I risultati variarono ampiamente, ma la maggior parte delle persone hanno fatto un ottimo lavoro nel catturare l’aspetto di tali loghi, soprattutto i colori.

Quando create il vostro logo, pensate alla persona che lo vedrà su un’insegna, su una pubblicità sui social media, sul poster di un evento o su un adesivo appiccicato a un laptop – e poi pensate a come volete che lo ricordino.

Comunica professionalità e aiuta a costruire la fiducia

Quando si dà vita a un nuovo business, a volte è difficile far sì che gli altri – che siano i vostri clienti, i venditori o gli investitori – si fidino di voi. Ecco perché è sempre una buona idea seguire il vecchio adagio: “Vestiti per il lavoro che vuoi”.

Prima di provare il vostro prodotto o il vostro servizio, una persona valuterà il vostro aspetto. Pensate a tutti i siti web mediocri che avete visitato, o a tutti biglietti da visita che vi hanno dato e che sembravano vecchi di secoli. Non instillano fiducia, eh? Probabilmente non accorrerete a comprare qualcosa o a contattare qualcuno per avere maggiori informazioni.

Al contrario, un marchio forte può spingere qualcuno che non sa niente del vostro business a fidarsi di voi e interessarsi a quello che fate. Col tempo, a mano a mano che il vostro business cresce, vi aiuterà anche a far sì che i vostri clienti siano fedeli – pensate al logo del vostro caffè preferito e a come vi fa sentire quando, al mattino, lo vedete sulla tazza di qualcuno.

Creare un logo e metterlo sul vostro sito web vi aiuterà a comunicare il significato del vostro business.  E siccome il 70% delle aziende dice che costa meno mantenere un cliente che acquisirne uno nuovo, maggiore è la fiducia che create, più forte sarà il vostro business.

Vi fa sentire reali – e adeguati

Dare vita a un nuovo business è difficile. E come già detto prima, può essere dura convincere qualcuno a concedervi una possibilità – soprattutto quando non siete sicuri al 100% di avere tutto quello che serve. Siccome ci sono un sacco di ostacoli da superare quando si dà vita a un business, può essere difficile avere confidenza in quel che si sta facendo. Ci sono così tante incognite, così tante cose da imparare!

Sembra una cosa superficiale, ma un logo può aiutarvi in questo caso. Renderà ciò che state facendo molto più tangibile, e vi darà qualcosa da cui partire.

Quando spedite un’e-mail a un fornitore, inviate un’offerta a un cliente o date inizio a una campagna di crowdfunding, il vostro logo invia un messaggio subliminale ben chiaro: “Investirò il mio tempo e le mie energie in questo progetto. È tutto vero. Sta accadendo!”.

E forse è un po’ tirata per i capelli, ma se credete agli effetti che hanno i vestiti sui processi cognitivi, allora forse vi aiuterà far stampare il logo su una t-shirt da indossare ogni volta che avete bisogno di una scarica di autostima.

Fornisce le fondamenta per il vostro visual branding

Dopo aver finito di creare il vostro logo, potete passare alle altre decisioni concernenti il visual branding, perché vi sarete già occupati di alcuni aspetti chiave, come i colori e i font.

Quando comprate un logo, di solito vi viene fornita una serie di linee guida che vi spiegano in cosa consiste il vostro logo e come andrebbe usato. Queste linee guida vi aiutano a essere visivamente consistenti (e facili da ricordare) mentre il vostro business cresce e assumete dei terzi perché si occupino di creare i vostri asset.  Anche se il vostro logo non ha una typeface che può essere applicata al titolo o al corpo del testo, lo stile e il font del vostro logo (ad esempio: sans serif, script, futuristico) vi fornirà una base da cui partire per prendere tali decisioni. (Psst… L’Enterprise package di Looks include le linee guida del marchio per aiutarvi in futuro.)

Vi aiuta a creare degli assett – online e offline – con sopra il vostro marchio

Quando si dà vita a un business, c’è una lista infinita di cose da fare. Tra cui: “finire il sito web”, “farsi stampare i bigliettini da visita”, e “aprire una pagina Facebook”.

Tutte queste cose da fare possono giungere a uno stallo se non avete creato un logo. Ma ricordatevi: anche se state aprendo la pagina “Coming Soon” più semplice di tutti i tempi, un logo metterà una sorta di timbro professionale su quello che state facendo e vi permetterà di concentrarvi su altro.

In altre parole, investendo nel logo che amate, sarete in grado di sbrigare le cose più essenziali, potrete scegliere come applicare il vostro brand.

Vi dà qualcosa a cui dare significato col tempo

Come ci fa notare il famoso designer di loghi Michael Bierut, bisogna pensare ai loghi come se fossero dei “contenitori vuoti… all’interno dei quali dovete versare significato”.

Anche un logo ben riuscito non ha un significato di per sé – è sempre qualcosa che si rafforzerà a mano a mano che i vostri clienti e i vostri utenti cominciano a rispettarvi. Per cominciare, fate qualche ricerca, considerate le varie opzioni e pensate agli attributi del vostro brand tramite cui volete farvi conoscere

E ora, cominciate subito a creare il vostro logo!

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here