Nei giorni 2, 3 e 4 giugno 2017 il cuore di Napoli sarà location privilegiata di un evento speciale: la manifestazione gratuita Paratissima Napoli.

Il progetto si inserisce nell’ambito di Giugno Giovani, oltre 100 iniziative che animeranno la nuova edizione della rassegna ideata dal Comune di Napoli.

Paratissima Napoli è affiliato a Paratissima di Torino; nata nel 2005 come manifestazione off di Artissima, fiera internazionale di arte contemporanea, Paratissima in poco più di dieci anni è diventato uno degli eventi più rilevanti nel panorama artistico italiano: gli artisti che partecipano all’iniziativa sono per la maggior parte emergenti. L’idea su cui si fonda Paratissima è quella di dare un’opportunità a tutti quelli che hanno qualcosa da dire in termini di arte e di dare, allo stesso tempo, la possibilità di mettersi in gioco in uno spazio espositivo.

Paratissima Napoli verrà realizzato grazie alla sinergia tra l’associazione napoletana ArteinMovimento e l’associazione torinese Ylda. Durante i tre giorni, una piccola area urbana sarà animata delle opere di oltre 70 artisti e da diversi eventi.

La location individuata per la realizzazione della prima edizione si snoda in ben 24 set ed è l’asse che partendo dal Museo Archeologico Nazionale arriva fino a Piazza Bellini. Le opere verranno diffuse nei luoghi più disparati, non solo pubblici ma anche luoghi privati: tre giorni in cui l’arte, attraverso le sue più svariate forme, si propagherà anche per strade e negozi.

Il motto dell’iniziativa di quest’anno sarà “Another brick in the World”. Il concetto alla base è che cambiare il mondo è possibile e ognuno può dare il suo contributo importante, portare il suo “mattone” per costruire una città nuova e creare un clima che stimoli positivamente la città e la vitalità urbana; l’arte non è nient’altro che il linguaggio universale attraverso cui questa rinascita può avvenire.

Programma di Paratissima Napoli

Venerdì 2 giugno 2017:

  • 9.30-19.00: WORKSHOP DI SCULTURA: “Nel senso della forma”, con gli studenti di Tecnologia dei Materiali della Scuola di Scultura dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, a cura del prof. Christian Leperino, coordinamento Servizio Educativo del MANN – Museo Archeologico Nazionale di Napoli.
  • 10.00: MOSTRA: “Costruire” a cura di Rita Alessandra Fusco dell’associazione Evidenti – Galleria Principe di Napoli.
  • 10.00: LABORATORIO PER BAMBINI: “La bottega del sorriso” a cura dell’Associazione Viviquartiere – Galleria Principe di Napoli.
  • 10.00-13.00: LIVE PAINTING: interventi di live painting a cura della Scuola di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, coordinamento prof. Rino Squillante – Galleria Principe di Napoli.
  • 11.00: VISITA GUIDATA: “PORTaPORT da Port’Alba a Porta San Gennaro”, a cura dell’Associazione Viviquartiere – partenza dalla statua di piazza Dante.
  • 17.00-18.30: MUSICA: J.U.M. Junk Urban Music – Galleria Principe di Napoli.
  • 17.00-19.00: MOSTRA: “Gli abiti della canzone napoletana” di Assia Climaco e Teresa D’Alessio con Pasquale Cirillo, a cura dell’Associazione Napulitanata – Porticato piazza Museo 10.
  • 19.00-19.30: MUSICA: “l’uomo sulla luna” di Giuseppe Madonna a cura dell’Associazione Viviquartiere – Galleria Principe di Napoli.
  • 19.00: APERITIVO: “Aperisole” – pancaffè ‘o girasole, via Conte di Ruvo 20.
  • 20.00-24.00: PERFORMANCE: “Contaminarsi” di Antonio Conte e Lucia Longo – Vinarte, via Costantinopoli 52.

Sabato 3 giugno 2017:

  • 9.30-19.00: WORKSHOP DI SCULTURA: “Nel senso della forma”;
  • 10.00-13.00: LIVE PAINTING: interventi di live painting;
  • 10.00: LABORATORIO PER BAMBINI: “La bottega del sorriso”;
  • 11.00: VISITA GUIDATA: “LA VIA DELLE MUSE, alla scoperta di via Costantinopoli”, a cura dell’Associazione Viviquartiere – partenza scalone Museo Archeologico;
  • 17.00-18.30: MUSICA: J.U.M. Junk Urban Music – Galleria Principe di Napoli;
  • 17.00-19.00: MOSTRA: “Gli abiti della canzone napoletana”;
  • 18.00-18.30: TEATRO: “i De Filippo: una finta storia vera”, compagnia teatrale Pazzianne e a cura dell’Associazione Viviquartiere – Galleria Principe di Napoli;
  • 18.30: PERFORMANCE: “War color” di Paco Falco con Romeo Matteo Zanaboni – Artisti in vetrina, via Broggia 9.
  • 19.00: APERITIVO: “Aperibio & orto a vapore” – bio c’è, via Bellini, 3.
  • 20.00-24.00: PERFORMANCE: “Contaminarsi” di Antonio Conte e Lucia Longo – Vinarte via Costantinopoli, 52.

Domenica 4 giugno 2017:

  • 9.30-19.00: WORKSHOP DI SCULTURA: “Nel senso della forma”;
  • 10.00-13.00: LIVE PAINTING: interventi di live painting;
  • 10.00: LABORATORIO PER BAMBINI: “La bottega del sorriso”;
  • 11.00: VISITA GUIDATE: “MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE”, a cura dell’Associazione Viviquartiere – partenza scalone Museo Archeologico;
  • 17.00-19.00: MOSTRA: “Gli abiti della canzone napoletana”;
  • 18.30-19.00: TEATRO/MUSICA: “tormenti d’amore” compagnia teatrale Scugnizzi ‘e mo, a cura dell’Associazione Viviquartiere – Galleria Principe di Napoli.
  • 20.00-24.00: PERFORMANCE: “Contaminarsi” di Antonio Conte e Lucia Longo – Vinarte via Costantinopoli 52

Info: Pagina Facebook

Vanessa Vaia

Vanessa Vaia nasce a Santa Maria Capua Vetere il 20/07/93. Dopo aver conseguito il diploma al Liceo Classico, si iscrive a "Scienze e Tecnologie della comunicazione" all'università la Sapienza di Roma. Si laurea con una tesi sulle nuove pratiche di narrazione e fruizione delle serie televisive "Game of Series".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.