Shopping moda online
Fonte immagine: ilpescara.it/

Fare shopping è sempre stata considerata un’attività noiosa che portava via tanto tempo, soprattutto a parere degli uomini; per non parlare delle donne perennemente scontente e dei modelli che non calzano mai come quando li si vede indossati da manichini poco realistici. Con l’avvento della pandemia e dei vari lockdown, però, qualcosa è cambiato. Gli italiani, uomini e donne, si sono lasciati travolgere dalla comodità dell’e-commerce registando un aumento del 15% in più di acquisti rispetto al 2018, per un valore di circa 31,6 miliardi di euro. L’Osservatorio eCommerce B2C promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm ha definito tale inceremento il più alto di sempre in valori assoluti (4,1 miliardi di euro).

Fonte: https://www.instoremag.it/tag/osservatorio-ecommerce-b2c-netcomm

Il boom dello shopping di moda online

La natura degli acquisti in rete oggigiorno è molteplice: dalla spesa online ai food delivery (cibo pronto), dallo shopping di moda online all’elettronica dei mobile phone. Oltre ai grandi colossi come Amazon, anche i piccoli negozianti sono riusciti a crearsi uno spazio digitale tutto proprio; le piccole librerie, le farmacie, le enogastronomie, etc. Un notevole cambiamento rispetto agli anni passati, ove i clienti preferivano girare tra i negozi e scegliere, piuttosto che farlo da casa. Adesso l’online permette di avere accesso a capi esclusivi, versioni deluxe, promo e pagamenti istantanei con spedizioni veloci e il più delle volte gratuite.

Anche per quel che concerne lo shopping di vestiario l’online si è dimostrato essere tutto un altro mondo: se da un lato i clienti sono da sempre preoccupati dalle politiche di resi e rimborsi, dall’altro c’è da dire che, rispetto agli anni scorsi, esse sono state profondamente snellite, rese semplici ed immediate. Ad oggi sono sempre più i negozi che vendono grandi marchi e offrono resi facili e gratuiti, spedizioni tracciabili, pagamenti sicuri, come ad esempio italmodapisani.com.

Ma quali sono i must have del momento?

Considerato il periodo estremamente difficile che abbiamo vissuto, due italiani su tre non rinunciano alle uscite e soprattutto al fashion. Nonostante le riaperture dei negozi fisici, infatti, in questo periodo si è data la precedenza ai saldi online (dal 50% al 70%). Le vecchie collezioni mai sfoggiate sono andate a ruba e le nuove continuano a essere cercate e ricercate, tra carrelli virtuali interminabili e liste di desideri in attesa di essere esauditi. Non c’è stato modo di vivere l’autunno come abbiamo sempre fatto: con cappotti colorati, nero o color cammello, stivali alti, cardigan, maglioncini, pullover, perché purtroppo le occasioni per sfoggiare i nuovi trend sono mancate, ma è stato possibile, tuttavia, rimediare e acquistare beni per il prossimo autunno.

Andando incontro all’estate, invece, i must have del momento sono sicuramente le camicie, di seta o di lino per gli uomini; in pizzo, trasparenti, semplici o scomposte per donne. Le camicie sono sempre un ottimo acquisto, da poter abbinare sia a completi eleganti che a un paio di jeans per essere più casual e sportivi. Bianche, nere, colorate, a stampa: sono sempre alla moda. Per i rientri in ufficio con stile i blazer oversize e le giacche sono sempre in cima alle preferenze, insieme ad outfit casual, jeans stretti e canottiere morbide in pizzo. Ma non solo: abiti lunghi, con fantasie floreali e rigate, ci permettono di essere eleganti ma non troppo.

A seguire non mancano i topless e i mini-dress per i prossimi aperitivi, da abbinare a scarpe, accessori e gioielli scintillanti – perché si sa, le cose più belle sono sempre le più costose. Orecchini brillantinati, anelli statement che esaltano la nuova manicure, cavigliere per essere alla moda anche al mare e perché no, la nuova linea di costumi intrecciati e asimmetrici. Per gli sportivi che tornano alle loro attività, infine, tra i must have ci sono sicuramente i nuovi outfit per ricominciare ad allenarsi in palestra: reggiseni sportivi, leggins, shorts.

Greenpeace

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui