Vademecum animalista per le festività natalizie
Fonte: www.publicdomainpictures.net

Durante i giorni di Natale è importante ricordare che anche gli animali meritano rispetto, tutela e protezione. Essi non dovrebbero essere visti come semplici regali o oggetti da acquistare indiscriminatamente. Ecco perché è fondamentale adottare una serie di principi per garantire il benessere animale durante il periodo natalizio. Non regalare, innanzitutto, un animale: i cani, i gatti e tutti gli altri animali domestici richiedono un impegno a lungo termine.

Non è affatto giusto regalare un animale senza la piena consapevolezza e l’accettazione delle relative responsabilità. I bambini, in particolare, potrebbero non essere in grado di capire che gli animali richiedono cure costanti (anche economiche), attenzioni e amore. Inoltre, molti cani e molti gatti vengono spesso abbandonati poco dopo le feste natalizie, quando l’entusiasmo iniziale svanisce e si ritorna alla normale quotidianità lavorativa e scolastica.

Va inoltre evitato l’acquisto di animali esotici, poiché essi richiedono delle cure speciali e spesso vengono sottratti al loro habitat naturale per finire in cattività. L’acquisto di questo tipo di animali potrebbe non solo mettere in pericolo la loro salute, ma anche supportare, seppur involontariamente, il traffico illegale di animali esotici.

Adottare alleggerirebbe la pressione su canili e sulle colonie feline, e al contempo darebbe all’animale un posto dignitoso dove passare il resto della propria vita. Accogliere nella propria abitazione un nuovo componente della famiglia è quindi sempre la scelta migliore da compiere, non soltanto durante queste festività.

Durante il periodo natalizio è importante anche prestare attenzione ai nostri amici animali presenti in casa, in modo che possano godere delle festività in sicurezza. Gli animali domestici possono, infatti, essere attratti dalle decorazioni e dagli addobbi dell’albero di Natale, che potrebbero sembrare giocattoli invitanti per loro.

Va prestata attenzione ai cavi delle luci natalizie e assicurarsi che siano ben nascosti o protetti, poiché gli animali domestici potrebbero mordicchiarli e ricevere una scossa elettrica. Utilizzare quindi cavi isolati, e posizionarli in modo da essere difficili da raggiungere per gli animali, e tenere sotto controllo l’animale quando si trova nelle vicinanze delle luci. Inoltre, fare attenzione ad alcune piante natalizie che sono tossiche per gli animali domestici, ad esempio il vischio o il pungitopo o la classica Stella di Natale.

Bisogna infine prestare particolare attenzione ai fuochi di artificio i quali, pur essendo una tradizione di lunga data nelle celebrazioni di vario genere, possono portare a conseguenze negative per gli animali e l’ambiente che ci circonda. Innanzitutto gli animali, in particolare quelli domestici come cani e gatti, sono notoriamente sensibili ai forti rumori e alle esplosioni. L’esplosione improvvisa dei fuochi d’artificio può spaventare e traumatizzare gli animali, causando loro stress e ansia.

Non solo i pet domestici, ma anche gli animali selvatici possono essere disturbati e allarmati dal rumore dei fuochi d’artificio, costringendoli a fuggire dal loro habitat naturale e mettendo a rischio la loro sopravvivenza. Inoltre, i fuochi d’artificio emettono una serie di sostanze chimiche nocive nell’aria e nell’ambiente circostante. Queste sostanze nocive includono metalli pesanti come il piombo e il cadmio, nonché altri composti tossici come il solfuro di zolfo e il perclorato. Una volta rilasciati nell’aria, questi inquinanti possono essere inalati dagli animali e possono persistere nell’ecosistema, portando a danni a lungo termine alla salute degli organismi viventi e all’ambiente naturale.

In considerazione di questi fattori, è fondamentale adottare misure per ridurre l’impatto negativo dei fuochi d’artificio sugli animali e sull’ambiente. Una soluzione possibile è quella di optare di considerare l’utilizzo di alternative come i fuochi d’artificio silenziosi o i giochi di luci, che possono offrire un’esperienza spettacolare senza provocare stress agli animali. È importante sensibilizzare la popolazione sull’impatto negativo dei fuochi d’artificio sugli animali e sull’ambiente, incoraggiando tutti a partecipare a celebrazioni più sicure ed eco-sostenibili.

L’educazione delle persone sulla necessità di proteggere la fauna e l’ambiente potrebbe portare a una maggiore consapevolezza e cambiamenti positivi nelle tradizioni culturali relative all’uso dei fuochi d’artificio. Cercare alternative più sicure e sostenibili per le celebrazioni è un passo importante nella giusta direzione.

Sara Spiniello

Sono una ragazza solare e piena di energia, sempre pronta a sorridere e a diffondere positività. Sono profondamente innamorata degli animali e della natura, e cerco sempre di proteggerli e di prendermi cura di loro nel miglior modo possibile. Passare del tempo all'aria aperta, immersa nella natura ad ammirare la bellezza di ogni piccolo dettaglio che il mondo naturale ha da offrire mi fa sentire viva e mi infonde la tranquillità di cui ho bisogno nella frenesia della vita quotidiana. La tutela dell'ambiente è una delle mie priorità, e cerco di fare la mia parte nel ridurre l'impatto negativo sull'ecosistema. Sono attenta al riciclo, cerco di ridurre l'uso di plastica monouso e promuovo soluzioni sostenibili nella mia vita quotidiana. Da anni mi dedico al volontariato animalista, perché credo che aiutare sia una delle cose più gratificanti che si possano fare. Nel frattempo, lavoro anche presso uno studio legale e scrivo per questa redazione!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.