Un regalo di Natale sostenibile farà contenti voi e pure il pianeta

regalo di Natale sostenibile
Fonte immagine: https://torange.biz/it/christmas-greetings-site-15378

Il Natale è alle porte e ancora non sapete cosa regalare ad amici e parenti? Non disperate, ve lo consigliamo noi! Il nostro primo suggerimento per un regalo di Natale sostenibile si rivolge a tutti gli appassionati di cucina. Che siate cuochi provetti o pubblicatori seriali sulla pagina di Cucinare male, il libro di Carlotta Perego fa al caso vostro. Infatti, per acquistare Cucina Botanica – Vegetale, Facile, Veloce non sono richieste doti culinarie particolarmente raffinate, ma solo tanta voglia di sperimentare un’alimentazione che sia non solo più sana, ma anche più sostenibile per il pianeta. Dell’impatto prodotto dalle nostre scelte alimentari ne avevamo già parlato, ma vale la pena ricordare che uno stile di vita più sostenibile non può che passare (anche) attraverso l’eliminazione o la riduzione della quantità di carne consumata. Piatti vegetali facili da preparare e dal sapore delizioso, ma anche tanti consigli per organizzare la cucina, fare la spesa, conservare gli alimenti e adottare uno stile di vita che faccia bene a noi e al nostro pianeta, questo e altro ancora all’interno del libro di Carlotta Perego, che – è proprio il caso di dirlo – soddisfa i gusti di tutti.

Sempre per la categoria dei golosi attenti alla sostenibilità, un’altra idea consigliatissima è quella di regalare un alveare. Adottandone uno con 3Bee, infatti, si riceverà anche un vaso di miele prodotto proprio dalle api adottate. Un regalo di Natale sostenibile, dunque, che oltre a compiacere il palato dei più ghiotti è anche etico ed eco-friendly. Le api di tutto il mondo sono in grave pericolo a causa dei cambiamenti climatici, ma anche agrofarmaci, malattie e parassiti vari ne minacciano l’esistenza. E se le api sono in pericolo lo sono, automaticamente, anche l’impollinazione, la biodiversità, la catena alimentare e, quindi, la nostra stessa sopravvivenza. Regalando un alveare (qui tutte le indicazioni per poterlo fare), non ci sono dubbi, si farà cosa gradita a chi lo riceve e al nostro pianeta. Perché, come si legge sul sito di 3Bee, «ogni ape salvata, ogni fiore impollinato, ogni apicoltore sostenuto, racconta una storia emozionante fatta di natura, lavoro, sacrificio e amore per il pianeta».

Anche donare un albero è un’idea sempreverde. Che preferiate un baobab, un anacardo o un più comune limone, su Treedom – state certi – troverete l’albero giusto per voi. E, se proprio volete fare le cose in grande, potete addirittura scegliere di regalare un kit da sei alberi (Pianto tutto) e contribuire così a rimuovere 1.410Kg di CO2 dall’atmosfera. Tutti gli alberi, infatti, nel corso della propria vita, assorbono una certa quantità di diossido di carbonio e la fissano nelle proprie parti legnose. Ma piantare un albero con Treedom non è un gesto sostenibile solo dal punto di vista ambientale. Ogni albero comprato o regalato sarà seguito dai membri di una comunità locale, che potranno trarre beneficio diretto dalla piantumazione sia in termini di risorse alimentari che di opportunità economiche. Qui il link per saperne di più.

Ma non pensiate che la sostenibilità non possa coniugarsi anche con la ricercatezza nello stile. Vittoria Tommasini, fondatrice del brand The Optimistic Apple, ha creato una linea di abbigliamento vegan, sostenibile, realizzata in modo etico e adatta a tutte le fisicità. Oltre alla linea basic, nel suo shop online troverete anche capi ricamati con frasi divertenti che rimandano a uno stile di vita vegano e sostenibile, come pure t-shirt personalizzabili con nomi, iniziali o date importanti da celebrare. Ed è sempre la sostenibilità al centro della mission di Rifò, marchio che produce capi e accessori di alta qualità partendo da fibre tessili rigenerate e rigenerabili. Grazie al lavoro di artigiani che si concentrano interamente nel distretto tessile di Prato, i vecchi indumenti tornano a vivere sotto forma di un nuovo e soffice filato.

E poiché le feste in arrivo sono anche un momento di condivisione, un regalo di Natale sostenibile pensato per tutta la famiglia è il gioco da tavolo Pachamana che mette i partecipanti (da 3 a 6) di fronte alle sfide che l’umanità dovrà affrontare per salvare il pianeta dalla crisi climatica. Lo scopo del gioco, infatti, è proprio quello di educare e sensibilizzare sulle tematiche ambientali senza però rinunciare al lato più ludico del gioco in scatola. Ma se il chiacchiericcio natalizio – allegro, sì, ma talvolta un po’ importuno – dovesse mettere a dura prova il vostro spirito di sopportazione, allora voi mettetelo a tacere regalando (o regalandovi) un VAIA. Se non ne avete mai sentito parlare, si tratta di un cubo di legno in grado di amplificare suoni e melodie. Ma la vera caratteristica di quest’oggetto di design è che viene realizzato recuperando gli alberi sradicati dall’evento meteorologico estremo che, nell’ottobre 2018, si è abbattuto sul nord-est italiano. Per ogni cubo acquistato, inoltre, un nuovo albero verrà piantato, dando nuova vita a boschi e foreste.

Al termine di questa rassegna – che speriamo possa esservi stata utile nella ricerca del regalo perfetto – ne approfittiamo per ricordarvi che una strenna di Natale realmente sostenibile non può che essere impacchettata con altrettanta attenzione nei confronti dell’ambiente che ci circonda. Un ultimo, veloce suggerimento? Utilizzate vecchi giornali e quotidiani anziché acquistare carta regalo.

Virgilia De Cicco

5 x mille Survival
Ecofemminista. Autocritica, tanto. Autoironica, di più. Mi piace leggere, ma non ho un genere preferito. Spazio dall'etichetta dello Svelto a Murakami, passando per S.J. Gould. Mi sto appassionando all'ecologia politica e, a quanto pare, alla scrittura. Non ho un buon senso dell'orientamento, ma mi piace pensare che "se impari la strada a memoria di certo non trovi granché. Se invece smarrisci la rotta il mondo è lì tutto per te".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui